Storie di malattia? Occhio ai falsari!

Avete presente il protagonista di Fight Club che trova sollievo alle sue frustrazioni partecipando ai gruppi di auto-aiuto per malati cronici? Oggi lo farebbe (con più facilità) online. Grazie a internet in pochi minuti possiamo conoscere nel dettaglio eziologia e sintomatologia di qualsiasi patologia, possiamo leggere migliaia di testimonianze, possiamo scoprire le terapia più all’avanguardia… Continue reading

Depressione e social network, tra scienza e narrazione

Usare i social network ci rende depressi. E ansiosi. E narcisisti. E invidiosi. E bugiardi. E insonni. E…continuate voi la lista. Oppure spulciate i quotidiani alla ricerca di nuovi, inquietanti titoli che descrivono con allarmismo quanto i social network facciano male alla nostra psiche e alla nostra vita. Per esempio, questo studio dell’Università di Pittsburgh è stato… Continue reading

Storie di medici online

Quando si parla del rapporto dei medici con il digital, il mio pensiero corre subito al mio medico di base, notoriamente persona pacata e gioviale,  che sbotta in imprecazioni violente contro il suo pc ogni volta che deve stampare una ricetta o recuperare il codice di una prescrizione. Con le dovute eccezioni, però, bisogna dire che i medici, hanno imparato… Continue reading

Nella sala di attesa di un medico

Nelle ultime settimane mi è capitato più volte di spiegare che cos’è la medicina narrativa a persone che non lavorano nel mondo della salute.  Da qualche settimana, invece, sto lavorando a una spiegazione  più “tecnica” per il nuovo sito della Società Italiana di Medicina Narrativa: leggevo e rileggevo le diverse definizioni, italiane e internazionali,  in cerca della… Continue reading

Rita Charon Day: la rivoluzione della medicina narrativa

Il 15 dicembre è stato ribattezzato (almeno su Twitter) il #RitaCharonDay: ma vi dirò di più è diventato addirittura trending topic (nonostante la mia assenza dal live tweet dovuta agli immancabili problemi tecnici che compaiono solo quando è importante esserci). Ancora un segnale importante per la medicina narrativa in Italia: aumenta l’interesse e aumenta la… Continue reading

Un anno di medicina narrativa: fotografia del 2015

Nell’arco di questo 2015 ho seguito con attenzione il mondo della Medicina Narrativa in Italia. Ho così potuto constatare il crescente interesse per questa tematica, su diversi fronti. Le ASL che hanno in corso progetti di Medicina Narrativa sono sempre di più: Fondazione ISTUD ha pubblicato un censimento di tutte le realtà attive sul territorio, aggiornato… Continue reading

Raccontare la malattia mentale con Instagram

Si può parlare di malattia mentale con i social media? Melissa Spitz, fotografa e caregiver, lo fa con Instagram. Usando le griglie come metafora della malattia della madre, Debbie Adams,  e costruendo con lei un dialogo basato sul racconto per immagini. Per rompere l’isolamento intorno alla sofferenza di queste persone e come catarsi di un percorso personale faticoso… Continue reading