Scrivere di salute, ma meglio

Più educazione digitale, più immagini, più creatività, più riflessività, più collaborazione: questi miei 5 propositi per mantenere in salute un blog sulla salute. Dovrei iniziare a metterli in atto da qui…

Potete leggere i dettagli (e verificare se li sto mantenendo) nel blog di YourBrand.Camp

Prendendo spunto dal post di Flavia, anche io sto riflettendo sui buoni propositi per il 2017. In particolare mi sto domandando: che cosa può fare un blogger per contribuire a un cambiamento positivo nell’ambito nel sistema della salute? Nella rete di relazioni che coinvolge non solo medico e paziente, ma anche il servizio sanitario pubblico e privato, le aziende farmaceutiche, le ASL, i professionisti della salute, il mondo della ricerca e dell’informazione scientifica, qual è il ruolo e quali le responsabilità di un piccolo blogger che scrive di salute?

Vi condivido quindi le mie riflessioni e buoni propositi per il 2017. Quali sono i vostri?

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *