La ricerca sul diabete parte (anche) dalle storie

Ancora una volta torno sull’importanza della ricerca e dell’analisi narrativa in diabetologia. La parte che mi sta più a cuore di questo articolo, scritto per diabete.net ma che pubblico qui in versione integrale, è quella che fa perno sulla capacità delle narrazioni di restituire l’esperienza come un tutto, senza farla a pezzi. Questa caratteristica distingue… Continue reading

Depressione e social network, tra scienza e narrazione

Usare i social network ci rende depressi. E ansiosi. E narcisisti. E invidiosi. E bugiardi. E insonni. E…continuate voi la lista. Oppure spulciate i quotidiani alla ricerca di nuovi, inquietanti titoli che descrivono con allarmismo quanto i social network facciano male alla nostra psiche e alla nostra vita. Per esempio, questo studio dell’Università di Pittsburgh è stato… Continue reading

Raccontare la malattia mentale con Instagram

Si può parlare di malattia mentale con i social media? Melissa Spitz, fotografa e caregiver, lo fa con Instagram. Usando le griglie come metafora della malattia della madre, Debbie Adams,  e costruendo con lei un dialogo basato sul racconto per immagini. Per rompere l’isolamento intorno alla sofferenza di queste persone e come catarsi di un percorso personale faticoso… Continue reading

Illness narratives: la classificazione di Frank

Arthur W. Frank è un sociologo, docente alla University of Calgary, e autore di un “illness memoir”, At the Will of the Body, in cui ha raccontato la sua malattia.  Nel 1995 ha pubblicato  The Wounded Storyteller: Body, Illness, and Ethics  in cui raccoglie storie di altre persone che, come lui, hanno raccontato la propria malattia. Ma non si… Continue reading

Those of us who have been true readers all our life seldom fully realize the enormous extension of our being which we owe to authors. We realize it best when we talk with an unliterary friend. He may be full of goodness and good sense but he inhabits a tiny world. In it, we should… Continue reading

Il burnout nella relazione di cura: storie che bruciano

Chi si prende cura dei medici (e non dimentichiamo gli infermieri e tutti gli operatori sanitari)? Oggi vorrei parlare di burnout, un problema tipico delle professioni d’aiuto, che ha un forte impatto sulla loro salute ma anche importanti ricadute sociali ed economiche.  Rapporti interpersonali  impegnativi e ad alto impatto emotivo possono “bruciare” il  curante*, che… Continue reading